Comparison of two methods used for molecular subtyping of Legionella pneumophila 1 strains isolated from a hospital water supply | Water Sci Technol. 2008


Authors: Casini B, Valentini P, Baggiani A, Torracca F, Lorenzini C, Frateschi S, Matteoli B, Privitera G.
Water Sci Technol. 2008 58:689-694.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18725739

The results of the pulsed-field gel electrophoresis and the sequence-based typing (using the loci flaA, pilE, asd, mip, mompS and proA) were compared for subtyping of Legionella pneumophila 1 strains isolated from a hospital water supply. Molecular typing was carried out on 61 isolates (38% of the positive samples) selected on space and temporal criteria in order to follow the evolution of the water-system colonization. For all the 61 isolates, the sequence of the amplified mip gene fragment identified Legionella pneumophila strain Wadsworth. Genotype testing by PFGE analysis showed three different patterns, correspondent to three SBT types according to the allelic profiles. Both PFGE and SBT indicated the circulation and the persistence in the hospital potable water-system of three types randomly distributed in space and time. The two molecular methods adopted showed a 100% concordance, although a low degree of genetic heterogeneity characterized the isolates. The electrophoretic patterns were sufficiently unambiguous to consider PFGE a highly discriminatory typing method, but the SBT technique besides accurately characterizing isolates, was able to identify Legionella strains through analysis of the mip gene. A typing method with this level of discriminatory power has great potential for assisting in epidemiological studies.

Dr. ssa Barbara Matteoli

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Biologia, la Specializzazione in Microbiologia e Virologia, il Dottorato di Ricerca in Biotecnologie Mediche e il Master in Nutrizione Generale e Applicata alla Performance Motoria presso le Università di Pisa e di Siena. Già durante il percorso di studi e dopo, sono stata frequentatrice volontaria prima e Dirigente Biologo poi presso il l’UO di Virologia, Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, AOUP per la diagnosi molecolare e sierologica delle infezioni virali, isolamento virale da campioni biologici e la messa a punto e validazione di nuovi protocolli diagnostici; durante questo periodo ho acquisito piena padronanza delle tecniche di biologia molecolare. Già Professore a Contratto presso l’Università di Pisa, Facoltà di Biologia, per la docenza del corso: Scienze e Tecnologie biomolecolari e Cultore della Materia, settore Scientifico Disciplinare Med 07 Microbiologia e Microbiologia Clinica per il Corso di Laurea In Medicina e Chirurgia e Della Professioni Sanitarie, Università di Pisa, Facoltà di Medicina e Professore a contratto presso USL7 Siena, Alta Val d’Elsa Val di Chiana Senese, Amiata Val d’Orcia, Siena, per la Docenza del corso Percorsi di Analisi e Considerazioni Clinico-Diagnostiche, Nuovi Obiettivi.
Sono stata inoltre autore, editore e revisore per InTech - Open Access Company, il maggiore editore al mondo di libri in materia di scienza, tecnologia e medicina. Sono autrice di numerose pubblicazioni scientifiche.
Attualmente ricopro la posizione di Direttore di Laboratorio e Responsabile del Settore di Biologia Molecolare presso il Centro analisi LAMM. Mi sono specializzata nell’approccio molecolare alla nutrizione ed in particolare alle intolleranze e alla composizione del microbiota; collaboro con l’Associozione Italiana LattoIntolleranti (AILI).

Bio


Iscrizione alla Newsletter

P. IVA 02533530461 - Pec bimoc@pec.it   |   Privacy - Cookie